Ashwagandha Ci sono 2 Prodotti

L' Ashwagandha è una pianta di origine indiana. Di questa pianta si hanno molte testimonianze provenienti sia dall’India che dall’Africa. Negli ultimi anni la pianta di ashwagandha e i suoi benedici sono noti anche alle popolazioni occidentali. Qualcuno la chiama Ashwaganda e appartiene alla famiglia delle solanacee, a cui appartengono anche i pomodori e le melanzane.  Il nome scientifico di questa pianta è Withania Somnifera, che produce dei fiori con una colorazione compresa tra il giallo e il verde a seconda del periodo di fioritura. I frutti prodotti hanno un colore che varia dal giallo al rosso. Le sue proprietà benefiche e fitoterapeutiche sono conosciute fin dall’antichità. Questa era molto diffusa in Pakistan, Indian, Nepal e Sri Lanka. Infatti l’ashwagandha o ginseng indiano era uno dei principali rimedi utilizzati nella medicina, ayurvedica.

Ashwagandha proprietà

Ashwagandha proprietà benefiche grazie alle sostanze nutritive che la compongono. La Withania Somnifera o ginseng indiano veniva utilizzata infatti per la cura e la prevenzione di differenti patologie.

Si conoscono diverse specie di Withania, ma solo la varietà Somnifera sembra possedere le proprietà tipiche delle erbe mediche indiane. La maggior parte dei principi attivi posseduti da questa pianta, si trovano in maggiore quantità nelle radici, a differenza del fusto, delle foglie e delle bacche di ashwagandha. Alcune analisi di laboratorio sono riuscite a separare diversi tipi di alcaloidi, witanolidi e sitoindosidi. Tuttavia le migliori proprietà dell’ashwagandha sono da attribuire alla Witaferina A e al Witanolide D.

Questi due alcaloidi insieme ai cosiddetti lattoni steroidali svolgono prima di tutto un attività anti infiammatoria. Sembra infatti che il Ginseng Indiano fosse utilizzato nella medicina Ayurvedica per la cura dei dolori muscolari, delle ulcere e delle gastriti.

Secondo vari studi sembra che la Witafarina A e il Witanolide D siano delle sostanze che riescono ad inibire la nascita e la proliferazione delle cellule che causano il cancro.

Sicuramente l’ashwagandha è una pianta dalle proprietà adattogene. Infatti gli alcalodi in essa contenuti, stimolano la produzione ormonale migliorando la resistenza fisica, infatti la polvere di Withania Somnifera viene spesso utilizzata dagli atleti che sottopongono il loro fisico a sforzi continui.

Inoltre i WItanolidi sono in grado di migliorare le funzioni dell’apparato immunitario. Ovvero viene stimolata la funzione dei Globuli Bianchi (macrofagi), che hanno il compito di combattere batteri e infezioni dell’organismo.

Infine l’ashwagandha stimola la produzione di dopamina, regolando le funzioni del sistema nervoso, migliorando umore e sonno. Infatti viene utilizzata per combattere l’ansia e lo stress. Per questa ragione aiuta coloro che sono stressati da rigide diete ipocaloriche. La sua funzione dimagrante si manifesta anche come sostanza che riesce ad accellerare il metabolismo. Regola i livelli degli zuccheri nel sangue e contribuisce a contrastare la formazione di colesterolo cattivo nel sangue. Importantissima è la sua funzione di contrasto ai radicali liberi, il ginseng indiano è infatti un potente antiossidante.

Ashwagandha polvere

Nel nostro negozio trovi la polvere di Ashwagandha. Questa si ricava dal processo di essiccazione e macinazione delle migliori parti della pianta, rigorosamente selezionate per avere un prodotto di prima qualità. Le piante di Withania Somnifera utilizzate per la produzione della nostra polvere provengono da coltivazioni 100% biologiche.

Ashwaganda effetti collaterali e controindicazioni

L’ashwagandha è controindicata per coloro che assumono ansiolitici e in generale a tutti coloro che assumono farmaci ad uso psichiatrico. Infatti assumere ashwagandha, quando contemporaneamente si assumono anche barbiturici, potrebbe aumentare a dismisura l’effetto sedativo. Inoltre la Withania è controindicata soprattutto in gravidanza e nel periodo di allattamento

Effetti collaterali della Withania somnifera

Sicuramente è una pianta che dona tantissimi benefici, tuttavia un uso smodato ed un eventuale sovradosaggio può provocare diversi effetti collaterali, tra cui un aumento eccessivo della produzione di ormoni, che può causare irrequietezza ed irritabilità. Sicuramente gli effetti collaterali più comuni sono legati al disturbo del sonno e della frequenza cardiaca (aritmia e tachicardia).